10 saghe familiari avvincenti e imperdibili

libreria con romanzi saghe familiari
Condividimi! Aiuta gli amici a scoprire questo post

Visto che le saghe familiari percorrono un arco temporale lungo parecchi anni, sono molti gli editori che spesso preferiscono spalmare i racconti delle storie di famiglia in più romanzi. Del resto, perché guadagnare una volta solo da una storia quando si possono triplicare le entrate? Considerato che l’editoria è in crisi, e che si legge sempre troppo poco, non mi sento di condannare questa soluzione.

Ecco spiegata la grande diffusione delle trilogie di libri. Una tendenza sostenuta sicuramente dal vantaggio per il lettore di non avere per le mani tomi voluminosi, difficili e scomodi da maneggiare. E poi il fattore psicologico ha la sua rilevanza: quanti si fanno scoraggiare dalla lettura di un romanzo perché troppo lungo? Con le saghe familiari frazionate in trilogie di libri di successo, il problema è risolto. Certo, è una tendenza, ma non è una regola. Come confermano i dettagli dei romanzi da leggere consigliati in questo post.

1. Mai stati così felici – Claire Lombardo

Le saghe familiari da leggere o da seguire in tv sono tornate a fare tendenza. Best seller del 2020, per eccellenza il titolo di libri di saghe familiari del momento, è Mai stati così felici, esordio di Claire Lombardo. Tante pagine e molta semplicità nel rappresentare in maniera realistica i personaggi che muovono le vicende di questa saga familiare contemporanea.
Le descrizioni dettagliate dei protagonisti, di come parlano e si muovono, impediscono di fare confusione anche quando la narrazione salta da un personaggio all’altro. Mentre Lombardo si addentra nelle vite complicate dei Sorenson, i capitoli saltano dal presente al passato e ritorno. Il 1975 con l’incontro tra Marylin e David, ancora studenti, segna l’avvio delle vicende.

Penso che ci permettiamo di ferire le persone che amiamo di più perché abbiamo la certezza che non ci abbandoneranno mai.

citazione – Mai stati così felici

Mai stati così felici, si sorprenderà a dire lei raccontando delle giornate di giovane mamma passate a cambiare pannolini. Problemi di coppia, difficoltà di rapporto genitori-figli, rivalità tra figlie e poi l’arrivo dei nipoti, con quello che ne consegue, sono ordinarie storie di vita. Però, concentrate in una saga di famiglia, sembrano più appassionanti di quanto non lo siano nella nella realtà. I limiti del romanzo forse sono allo stesso tempo le ragioni del successo di una lettura mainstream: in 40 anni di storia di famiglia non c’è mai un momento di banale normalità. Il racconto è un continuo susseguirsi di drammi, crisi, segreti, bugie. Tutto sommato, è una lettura sicuramente molto piacevole.

Mai-stati-così-felici-recensione

Leggi la recensione completa di Mai stati così felici

2. La valle dell’Eden – John Steinbeck

Ecco un romanzo che tutti dovrebbero leggere. Perché è magnetico, scritto divinamente, offre tantissimi spunti di riflessione, propone personaggi memorabili e ti coinvolge emozionalmente e intellettualmente. La valle dell’Eden è la saga di due famiglie, gli Hamilton e i Trask, che si stabiliscono nella Salinas Valley. L’epopea di tre generazioni segnate dalla seduzione del male nella perenne lotta contro il bene che governa da sempre la vita degli uomini.

Una verità non creduta può far molto più male di una bugia. Ci vuole un gran coraggio per sostenere una verità inaccettabile per i contemporanei Si paga caro, con la crocifissione di solito.

citazione – La Valle dell’Eden


Il tema cardine della grande saga familiare è la scelta: la possibilità di scegliere che è data all’uomo e con essa la responsabilità chela accompagna. I richiami biblici evocano la storia del mondo, attraverso personaggi che conoscono la colpa, la tortura del rimorso e che hanno nobiltà d’animo sufficiente per risollevarsi dopo la caduta. Indimenticabile la perfida Cathy, consumata dall’odio, Adam Trask dalla bontà disarmante. E poi Li, il saggio domestico cinese, che svela il messaggio di questo capolavoro: gli uomini hanno il potere di scegliere. Sempre.

libri su saghe familiari

3. Figlie di una nuova era – Carmen Korn

Tra le saghe familiari diventate trilogie di libri di successo suggerisco quella di Carmen Korn. I tre volumi che la raccontano sono: Figlie di una nuova era, seguito da È tempo di ricominciare, fino a concludersi con Aria di novità. Io sono stata conquistata fin da subito, con la lettura del primo volume della trilogia che accompagna il viaggio nel Novecento, vissuto però in Germania.

Mi piace il piglio da romanzo storico con cui la Korn racconta del ventennio tra le due guerre . L’incontro con le quattro protagoniste, giovani di Amburgo, con vite segnate dalla guerra, con ambizioni e caratteri differenti legate dall’intensità di un’amicizia forte è d’impatto. Crescono insieme e vedono il mondo trasformarsi, mentre le loro vicende s’intrecciano tra relazioni clandestine, battaglie politiche, matrimoni d’interesse, lutti e sfide professionali. Ci sono tutti gli ingredienti per mettere d’accordo appassionati di saghe familiari e romanzi storici. C’è ritmo nella scrittura sobria, che non cede ai sentimentalismi, ma si concentra sull’intreccio coinvolgente. I cambiamenti che incalzano e gli avvenimenti che si susseguono mettono in luce vizi e virtù di un’epoca e dei loro personaggi.

Ma certo che era felice, lo era ogni volta che faceva un bilancio della sua vita. Forse aveva solo paura che tutto questo le venisse strappato di nuovo.

citazione – Figlie di una nuova era trilogia

…la saga familiare continua nel dopo guerra

Il secondo volume, attraversa il ventennio successivo alla fine della guerra. Amburgo è ridotta a un cumulo di macerie e in parecchi si ritrovano senza un tetto sulla testa. Non solo, in molti hanno perso persone care e parecchi continuano a sperare in attesa di un ritorno. Con È tempo di ricominciare ritroviamo i protagonisti e le nuove generazioni. Ci accompagnano fino al 1969, attraverso i grandi cambiamenti mondiali, dalla ripresa economica alle rivoluzioni sociali, dalla costruzione del Muro di Berlino allo sbarco sulla Luna. Le giovani protagoniste sono donne adulte, e le saghe familiari si arricchiscono delle vicende di figli e nipoti.

…e si conclude nel ’99

Sono trenta gli anni attraversati dall’ultimo capitolo della trilogia di libri della Korn. Gli eventi storici che si susseguono in Aria di novità fino al 1999, sono ancora una volta legati alle storie familiari dei personaggi amati. È un romanzo corposo anche quello che chiude il cerchio, con 500 pagine intense e sempre ben scritte. Impossibile incappare nella delusione. Semmai, giunti al termine, ci si sente un po’ orfani. Ma accade spesso quando ci si appassiona a un romanzo ben scritto. Una trilogia che consiglio a chi ama i romanzi storici, la scrittura sobria e le saghe familiari ovviamente.

trilogie libri saghe familiari

4. Cronache della famiglia Wapshot – John Cheever

Questo è uno dei grandi classici della narrativa americana del Novecento, scritto da John Cheever. Un incantato realista, lo ha definito Philip Roth, autore di romanzi incomparabili. Per gli appassionati delle saghe familiari, titoli di grandi romanzieri come Cheever non dovrebbero mancare in libreria. L’ambientazione di Cronache della famiglia Wapshot è quella del piccolo romanzo di pescatori, tipico nel Massachusetts. St Botolphs è una comunità florida, ma immaginaria, dove vive la famiglia protagonista di questa storia americana che alterna dramma a comicità.

Il capofamiglia, Leander, gestisce l’imbarcazione della bizzarra zia Honora, è sposato e ha due figli, Moses e Coverly, cresciuti tra sport e natura. Una volta grandi, partono per destinazioni diverse. Da quel momento il romanzo cambia passo. Si entra nelle vite e nelle scelte dei due protagonisti che, carichi del loro bagaglio emotivo, cercano il loro posto nel mondo. Il libro tocca temi come la depressione, l’omosessualità e la paura di vivere.

Non esiste re o principe dei mercanti del mondo che io possa invidiare, perché ho sempre saputo di essere nato per diventare un figlio del destino…

Citazione – Cronache della famiglia Wapshot

Un romanzo di successo che vinse il National Book Award negli anni Sessanta, ma che è sempre di grande attualità perché racconta vite e dinamiche della gente comune. L’abilità di Cheever sta nella rappresentazione ironica della monotona ma felice esistenza della middle class americana. Lui sa scavare nell’intimo delle persone, rivelando quell’essenza che giace dietro il velo di ipocrisia a nascondere le insicurezze. Un tema ricorrente nella letteratura sulla borghesia della provincia americana (avete letto Peyton Place?), che non è mai tramontato.

titoli romanzi saghe familiari americane

Scopri altri titoli di romanzi su intrighi e segreti della vita di provincia

5. Prima di noi – Giorgio Fontana

Eccoci ancora nella sfera complessa delle saghe familiari con atmosfere da romanzo storico. Nella lista degli ultimi libri consigliati da leggere entra anche Prima di noi. Lo so, 896 pagine possono inquietare. Del resto la sua lunghezza è giustificata dal fatto che è una di quella saghe familiari capaci di attraversare quasi un secolo di Storia Italiana addentrandosi nelle complesse vicende che hanno segnato il nostro Paese. Protagoniste sono quattro generazioni della famiglia Sartori. Dal 1917 al 2012, si spostano dal Friuli alla Milano contemporanea, vivono il dramma delle due guerra, il desiderio di riscatto, la ricerca del successo, e la voglia di trovare un posto nel mondo per poter assaporare la felicità. Non è uno dei miei preferiti perché per i miei gusti si respira troppa rabbia fine a stessa. Ma molti lo hanno amato.

Possibile, si diceva, che il passato avesse una tale forza sul presente? Il potere di ciò che accadde prima di noi è tale da forgiare un destino? O era soltanto colpa sua?

Citazione – Prima di noi

Una storia come quella di tante famigli italiane che sono sopravvissute con lavoro, sudore e sacrifici alle miserie della guerra. Una storia che fa riflettere su quanto le scelte dei padri influenzino le esistenze delle generazioni successive. Generazione che, nel libro di Fontana, anche se raggiungono il benessere non cancellano le miserie che si portano dentro. Perché tutti inevitabilmente devono fare i conti con il passato per trovare la forza di affrontare il futuro.

  • Prima di noi di Giorgio Fontana
  • 886 pag | Sellerio Editore Palermo
romanzo storico italiano la saga della famiglia sartori

6. Patria – Fernando Aramburu

A proposito di titoli di libri di saghe familiari famose, consiglio un libro interessante. Patria, capolavoro di Aramburu, ha vinto il Premio Strega Europeo 2018 (ne parlo in quest post, in maniera approfondita). In questo romanzo che è stato in cima alle classifiche dei libri da leggere, Aramburu racconta le storie di due famiglie. Persone per anni legate a doppio filo, le cui esistenze vengono lacerate da un dramma che allora nei Paesi Baschi si chiamava Eta. Patria racconta attraverso gli occhi di una madre di quando gli attentati sanguinari erano una realtà all’ordine del giorno pronta ad entrare in casa di ogni famiglia. Un romanzo intenso, una scrittura superba e un’infinità di spunti di riflessione rendono questo libro attuale oltre che romanzo di successo. La trasposizione cinematografica è già stata fatta, ovviamente.

Perché credi che sia ancora viva? Ho bisogno di quel perdono. Lo voglio e lo pretendo, e fino a quando non lo avrò non penso di morire.

Citazione – Patria
  • Patria di Ferdinando Aramburu
  • 640 pagine | Guanda edizioni
titolo saga familiare di aramburu

7. I Goldbaum – Natasha Solomons

Romanzo storico ambientato negli anni a cavallo della Prima Guerra Mondiale, incentrato sulla storia d’amore vissuta da Greta Goldbaum, rampolla di una importante famiglia di banchieri ebrei (ispirata ai Rothshild?). La giovane deve abbandonare le frequentazioni frizzanti nella Vienna dei primi del Novecento, per sposare il cugino inglese Albert. La corsa agli armamenti che sconvolge gli equilibri in Europa destabilizza anche famiglie influenti come i Goldbaum. Greta si trova a dover scegliere tra due fronti: la famiglia che ha creato in Inghilterra e quella che ha lasciare in Austria.

… per il resto sono un automa, la versione femminile del cigno meccanico che abbiamo a casa, caricato apposta per l’arrivo degli ospiti. Gioco a fare la moglie, la nuora, la Goldbaum.

citazione – I Goldabaum

Natasha Solomons racconta la saga familiare ispirata alla storia dei Rothschild. Accurata nel tratteggiare luoghi e personaggi, offre immagini che restano impresse. Credo che possa essere interessante scoprire la complessità dell’identità ebraica all’inizio del XX secolo e il ruolo delle banche nei finanziamenti alla causa bellica. Non manca l’accento sul pericolo dell’antisemitismo che pervade la società, veleno dal quale nemmeno una famiglia potente e ricca è immune. I Goldbaum offre uno sguardo insolito tra i romanzi sulle saghe familiari.

  • I Goldbaum di Natasha Solomons
  • 478 pag | Neri Pozza
libri saghe familiari famose  i goldbaum

Leggi i romanzi più belli con donne protagoniste

8. Leoni di Sicilia – Stefania Auci

Nella lista di libri consigliati a tema saghe familiari. come non citare I Leoni di Sicilia di Stefania Auci? Mentre si attende il secondo volume, il libro best seller in Italia è già pronto per diventare una fiction. Del resto attira amanti di diversi generi, tra cui appassionati di libri biografie, perché i racconti della famiglia Florio frugano tra i segreti di personaggi di spicco.
E poi acchiappa anche i lettori amanti del romanzo storico, anche se in questo caso è una caratteristica che rimane sempre (troppo?) sullo sfondo. Ovviamente premia l’interesse di coloro che adorano immergersi in intrighi, drammi e successi che caratterizzano i romanzi su saghe familiari.

Certi ricordi sedimentano, fermentano nella memoria, ma non spariscono mai del tutto, e trovano sempre il modo di riemergere, e fare male. Perché certi dolori non possono avere fine.

Citazione – Leoni di Sicilia

Se è diventato in pochi mesi dalla sua uscita il re dei libri di saghe familiari famose è merito della famiglia protagonista del romanzo che di materiale di cui parlare ne ha fornito davvero tanto. I Florio hanno reso il Marsala un liquore prezioso nel mondo e hanno inventato un metodo rivoluzionario per conservare il tonno, ovvero sott’olio. Nel romanzo si rivelano una famiglia affascinante, con tante ombre e storie tumultuose. La scrittura semplice e scorrevole ha il merito di dare vita a un romanzo di facile lettura per tutti. Per me è un libro consigliato da leggere, magari per alleggerirsi tra un romanzo più impegnativo e l’altro. E per scoprire vanti e altarini di una famiglia che ha fatto la storia del commercio italiano.

bestseller romanzi storici e saghe familiari

9. I gerani di Barcellona – Carolina Pobla

Una scrittura fluida accompagna il racconto di questa saga di famiglia che prende ispirazioni dai ricordi dei nonni dell’autrice. La trama ruota attorno alle vicende dei due protagonisti: Rosario, una delle figlie della famiglia Torres e Tobías Vila, giovane studente universitario. La cornice storica è quella spagnola di Algeciras e Barcellona, negli anni prima e dopo la guerra civile.

Lei appartiene a una ricca famiglia di Algeciras e fantastica di diventare una cantante. In seguito a una serie di eventi, la ragazza, cresciuta negli agi, fugge a Barcellona con la sorella per evitare un matrimonio combinato. Tobias, invece, rientra da un viaggio in America dove sognava di mettere in pratica i suoi studi e farsi strada nel lavoro. Sogni infranti per entrambi i giovani spagnoli le cui strade si incrociano in una Barcellona caotica, dove si respira divertimento e povertà. A quel punto, quando i desideri franano sotto il peso della realtà, che cosa succede? Si possono trovare nuove priorità da inseguire con determinazione per superare frustrazione e insoddisfazione?

La saga si snoda dal 1928 al 1953, in maniera fluida, i colpi di scena sono frequenti e mantengono viva la tensione. Il racconto della parte storica, con la Guerra Civile vista attraverso la sofferenza del popolo non annoia, così come la parte descrittiva dei luoghi è riuscita. I gerani di Barcellona è una saga familiare che si legge in fretta, basta un weekend.

titoli bei libri

10. Un amore qualunque e necessario – Mary Beth Keane

Titolo e sinossi non rendono giustizia a questo romanzo che tratta con sensibilità quelle emozioni che quando ti segnano nell’infanzia lasciano cicatrici indelebili, quelle che periodicamente tornano a bruciare. Violenza e rabbia sono i sentimenti che entrano in maniera dirompente a sconquassare le vite delle famiglie di due poliziotti. Brian Stanhope e Francis Gleeson. Colleghi e vicini di casa, con i figli che giocano insieme da bambini e si innamorano da adolescenti. Ma poi accade qualcosa e tutto cambia. La serena normalità si spezza e le strade si separano.

I figli, ognuno per la propria strada, cercheranno di seppellire ricordi e dolori conducendo vite diverse. Ma le tragedie non ti rendono mai immune ad altre tragedie, la sfortuna non è un nemico che si sconfigge per sempre e il passato è sempre pronto a tornare a galla per riportarti a fondo quando non impari a non ripetere sempre gli stessi errori. Questo è una regola delle migliori saghe familiari.

Un romanzo che attraversa il dolore per affermare una visione ottimista. Come piace a me. Ma comunque è una saga familiare che pagina dopo pagina ti avvolge in un crescente senso di inquietudine. Quando la preoccupazione di vedere accadere quello che temiamo è più forte del chiedersi “chissà se/cosa succede” il libro per me ha vinto. Perché smetti di essere un lettore, sei diventato parte della storia e come tale soffri e speri con i personaggi del romanzo. Mi è piaciuto molto.

Il blog contiene link di affiliazione. Eventuali acquisti, senza alcun costo aggiuntivo per te, sono molto apprezzati e rendono possibile questo blog. 🙂


Condividimi! Aiuta gli amici a scoprire questo post
Write a comment