Consigli di lettura gialli con sentimento. Per le appassionate di libri thriller romantici

Recensioni libri thriller romantici
Condividimi! Aiuta gli amici a scoprire questo post

Libri thriller romantici, una variante del solito giallo

Considerato che i libri thriller romantici sembrano essere una tendenza in continua crescita, ho pensato di dedicare una categoria apposita per le recensioni di libri gialli thriller consigliati a chi vuole un pizzico di amore. Del resto, l’abbinamento amore e sospetto è da sempre terreno fertile per il successo di un thriller, libro che poi molto spesso diventa un film. Rebecca la prima moglie docet.
Se quindi vi piacciono i libri thriller psicologici con un côté romantico, navigate in acque sicure. I romanzi gialli con un pizzico di sentimento sono in aumento. Questa settimana vi segnalo romanzi thriller romantici che non vi deluderanno. Ma ho intenzione di mantenervi aggiornate. E se poi volete fare un salto a vedere che c’è di nuovo tra i titoli romantici più appassionanti del momento, il mio ultimo romanzo Nessuna complicazione sentimentale vi aspetta!

Io ti salverò di Simona Fruzzetti, recensione

Simona Fruzzetti io ti salverò

Il titolo del romanzo giallo Io ti salverò di Simona Fruzzetti evoca quello di un grande film dell’insuperabile maestro del thriller cinematografico, Alfred Hitchcock, ma la storia è tutt’altra.
Io ti salverò è la promessa che la protagonista, Sarah Jane, ha fatto alla sorella minore quando ancora entrambe erano bambine. L’ingenuità di quella frase rassicurante, Io ti salverò, si trasforma in ricordo ossessionante. Un senso di colpa che turba l’intera esistenza della protagonista fino a condizionarla. Arriva però il momento in cui Sarah Jane è costretta a tornare dove tutto è cominciato, nella vecchia casa del Maine.

Sulle rive del lago dove è scomparsa la sorellina, Sarah Jane si ritrova costretta a scavare dentro di sé e dentro le vite delle persone che conosce da sempre, compreso l’uomo che non ha mai smesso di amare nonostante la lunga separazione. E siccome un buon giallo, thriller psicologico o romantic thriller che sia, deve rispettare la regola del ‘Nulla è come sembra’, se non farete attenzione ad ogni piccolo dettaglio, le verità che emergeranno vi coglieranno di sorpresa.

Non c’è mai una sola verità

Quello di Simona Fruzzetti è un avvincente psyco thriller, libro ben congegnato che fa riflettere sull’importanza di guardare oltre le proprie convinzioni. Il rimpianto domina i rapporti tra i protagonisti di questo romanzo. Ma emergono anche due peccati: la pigrizia di non voler guardare oltre le apparenze e la presunzione di potersi sempre fidare di una visione della realtà plasmata dalle proprie convinzioni e dalle proprie paure. In pratica, quei peccatucci di cui è malata la nostra società da parecchi anni.

Che poi è un po’ quanto accade anche al lettore. Mentre divora, pagina dopo pagina, questo libro thriller romantico, crede di avere trovato la giusta prospettiva dalla quale osservare la scena. Invece la semplice verità è che le certezze granitiche non esistono. Anche quando si pensa che la propria visione sia talmente solida da essere l’unica possibile, la realtà ci mostra, a volte con anche una certa crudeltà, che ci sono altri punti di vista e aspetti di cui sarebbe sempre bene tenere conto per non commettere terribili errori. Ve lo consiglio! Perché è una lettura molto piacevole, dove la tensione viene alleggerita dalle battute pungenti che caratterizzano da sempre lo stile frizzante della Fruzzetti (sembra uno scioglilingua!)

Non leggetelo se… non amate mettervi nei panni degli altri e credete che sia una perdita di tempo provare ogni tanto a osservare il mondo anche da un’altra prospettiva.

Sette giorni perfetti di Rosie Walsh, recensione

Sette-giorni-perfetti-libro-thriller-romantic

Sette giorni perfetti di Rosie Walsh comincia come una storia d’amore, romantica e intensa, tra Eddie e Sarah (un’altra, sì), e dopo poche pagine si trasforma in un romanzo giallo, come ci si aspetta dai thriller romantici. I due si incontrano, si amano e si allontanano per quella che dovrebbe essere una separazione momentanea. Invece, contro ogni previsione, Eddie non richiama Sarah, e addirittura arriva a sparire inspiegabilmente anche dai social. Insomma, di Eddie non c’è più traccia. Ma siccome Sarah è certa che quello che c’è stato tra di loro era qualcosa di davvero unico e reale, non si arrende.

Ed ecco che si scivola nel vivo dell’intreccio dove l’elemento thriller del libro è il dubbio. Questo è un romanzo dove la componente emotiva è trainante, vi conduce alla scoperta dell’animo dei personaggi accompagnandovi, prima ancora che arriviate al termine della lettura, a scoprire il mistero celato dietro alla scomparsa di Eddie.
Insomma la suspense, quale ingrediente principale del romanzo giallo, a un certo punto cede lo scettro a un ottovolante di emozioni. Ma la lettura è comunque accattivante. Ovviamente è indicato se siete fan del genere thriller romantico.

Non leggetelo se… avete bisogno di azioni concrete, e se torturarvi tra dubbi e congetture vi dà sui nervi.


Condividimi! Aiuta gli amici a scoprire questo post
Write a comment